EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

La normativa per l’efficientamento energetico – Il Decreto Rilancio

Il nuovo Decreto Rilancio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2020, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, apre ai cittadini nuove interessanti opportunità per l’efficientamento energetico e la riqualificazione dei fabbricati.

Il contenuto del Decreto

L’incentivo che viene erogato per finanziare gli interventi, è emesso nella forma del credito d’imposta, ossia la possibilità per chi paga l’opera, di detrarre dalle imposte, in un certo numero di anni a seconda dell’intervento, una percentuale sul costo dell’opera.

La novità introdotta dal decreto rilancio è stata quella di proporre una nuova vantaggiosa aliquota del 110% da ripartire in quote da 5 anni per i seguenti interventi (detti trainanti):

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali superiori al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

Soprattutto il decreto prevede di estendere la stessa aliquota del 110 a tutti gli interventi di efficientamento energetico a condizione che siano eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi trainanti sopraindicati.

La seconda, ma fondamentale novità, è inoltre quella di rendere cedibili a terzi, istituti bancari compresi, i crediti sulle imposte che il committente vanta in virtù della detrazione. Ciò sarà possibile per la grande maggioranza degli interventi edilizi previsti per gli anni 2020-2021.

GLI INTERVENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE

ECOBONUS

SISMABONUS

ALTRI INTERVENTI

Legenda

I VANTAGGI FISCALI E LA CESSIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA

La gestione dell’intervento

Isomec ha stabilito un rapporto di collaborazione con società multiutility che partecipano ai lavori in qualità di fornitori, al fine di poter accettare la cessione del credito fiscale prevista dalla normativa vigente.

In sostanza sarà possibile per i condomini effettuare lavori di rifacimento facciate, sostituzione infissi ed in generale interventi di efficientamento energetico sostenendo soltanto la spesa relativa alle quote di intervento non detraibili, mentre la grande maggioranza del credito derivante dai lavori verrà direttamente ceduta senza che il condominio debba anticipare nulla.

Al fine di accedere agli incentivi, la normativa prevede però il rispetto di una serie di criteri legati alla tipologia di opera eseguita, ai risultati ottenuti in ambito energetico, alle modalità di realizzazione e al rispetto dei CAM.

Con il proprio ufficio tecnico, Isomec è in grado di verificare la classe energetica dell’edificio, individuare le soluzioni per fare rientrare l’intervento nei parametri regionali e nazionali necessari per poter usufruire delle detrazioni dalle imposte IRPEF o IRES, individuare le soluzioni più adatte al condominio  di utilizzo delle detrazioni fiscali e dar corso all’esecuzioni dei lavori fornendo tutte le garanzie di un lavoro eseguito secondo la buona regola d’arte e  destinato a durare nel tempo.

I nostri tecnici commerciali sono a disposizione per valutare le opportunità che la presente legge di bilancio consente a privati, condomini, aziende ed enti pubblici.

L’AZIENDA

Isomec srl, con sedi a Parma e Firenze, opera da quarant’anni nella riqualificazione energetica degli edifici, eseguendo coibentazioni termiche, “cappotti” e sostituzioni di infissi in edifici pubblici e privati con la soddisfazione dei committenti.

Isomec si occupa inoltre della progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici di ogni dimensione.

IL SISTEMA A CAPPOTTO

Con il sistema a “cappotto” un edificio viene isolato termicamente posizionando pannelli in materiale espanso fibre di lana minerale sulla faccia esterna delle pareti perimetrali; con questa soluzione inoltre i ponti termici, specialmente in corrispondenza di pilastrispallette finestre cordoli dei solai, vengono eliminati e con essi la formazione di condensa, muffe e macchie all’interno.

L’isolamento a cappotto esalta lo sfasamento e lo smorzamento dell’onda termica dell’edificio e permette di sfruttare in maniera ottimale l’inerzia termica, riduce drasticamente i costi del riscaldamento, aumenta il valore dell’immobile, migliora l’estetica del fabbricato,  riduce l’inquinamento ambientale.
All’isolamento termico a cappotto  è anche  possibile abbinare il miglioramento sismico del fabbricato mediante un rivestimento armato delle pareti perimetrali.

RICHIEDI SUBITO UN SOPRALLUOGO

Scegli l’esperienza di ISOMEC

Isomec srl, con sedi a Parma e Firenze, opera da quarant’anni nella riqualificazione energetica degli edifici, eseguendo coibentazioni termiche, “cappotti” e sostituzioni di infissi in edifici pubblici e privati con la soddisfazione dei committenti.

Per sfruttare al meglio l’opportunità degli incentivi affidati all’esperienza di Isomec.

Questa tipologia di intervento consentirà inoltre:

  • Risparmio sui costi di riscaldamento fino al 50%

  • Ridotte emissioni di CO2

  • Maggior valore dell’immobile

  • Maggior benessere fisiologico per gli occupanti l’immobile

  • Maggior qualità estetica del fabbricato

  • Eliminazione di muffe e condense interne

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci!

* accetto la Privacy Policy

* Campi obbligatori